dolce

Biscotti al burro di arachidi

Due minuti di raccoglimento glicemico per questa ricetta provata grazie al canale LEAF, un sito che spazia tra bellezza, cibo, wellness e altro ancora, piacevole e leggero nella grafica, ogni post è accompagnato da video della durata di pochi minuti… La ricetta provata è facilissima da fare, totalmente vegana e senza glutine, è diventata da subito la nuova preferita del maratoneta per le colazioni… e quella di tutta la casa anche nel dopo cena 😉 Ho fatto piccoli cambi alla ricetta per comodità di dispensa, l’originale la trovate qui Accendere il forno a 180°. In una ciotola mescolare 200 g di zucchero di canna con 245 g di burro d’arachidi. Aggiungere 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere e 1/2 cucchiaino di sale. Unire poi 60 g di farina di mais e 50 g di farina di piselli (che due proteine in più non fanno mai male) mescolate con 1 cucchiaino di…

Barrette energetiche con avena

Terremoto centro Italia: riattivato numero solidale 45500 In seguito alle ultime scosse che hanno colpito le regioni Umbria e Marche Con la scusa dell’inverno e del bisogno di energie supplementari (facciamoci due grasse risate su ‘sta panzana) ho deciso di riprovare la ricetta delle barrette energetiche (vecchia di anni, dal vecchio blog) riadattandola tutta in versione vegana. Che dire? Si vede che l’avvicinamento al weekend in Engadina risveglia già il bisogno di cibo ipercalorico 😛 E siccome dopo l’ultimo utilizzo di frutta secca all’interno di una ricetta avevo deciso di calcolarne le calorie mi sono detta “meglio controllare anche qui va’…” Il calcolo è stato meno spaventoso del previsto: 270 kcal le possiamo accettare per una barretta che infatti viene definita energetica, no? 😉 Ingredienti per 8 barrette:150 gr di fiocchi d’avena, 70 gr di mandorle a pezzi, 30 gr di nocciole a pezzi, 35 gr di olio di cocco,…

Torta vegana base con cacao, uva bianca e fichi secchi e Bite Size Vegan

Non so voi ma quando trovo un impasto (o una combinazione di qualsiasi cibo) che funziona tendo a rifarlo in diverse varianti. Potrebbe sembrare pigrizia – e magari un pizzico la è pure –  ma fa parte del percorso del semplificare la cucina. E’ facile avere una base da poter rifare con pilota automatico e variare gli extra a seconda della voglia o anche solo di quello che si ha in dispensa in quel momento. La ricetta base è la stessa di questo plum cake con un twist diverso. Prima di lasciarvi alla ricetta della settimana però volevo anche lasciarvi il sito di Emily – Bite Size Vegan – e il suo canale youtube. Mi piace, soprattutto per il suo modo di spiegare le cose: ragionevole e non aggressiva, didattica e semplice nelle sue parole, MOLTO preparata e davvero simpaticissima. Se avrete voglia di leggere un suo post o guardare un suo…

Torta crudista con carote e banane

Ok, terzo tentativo di torta crudista. pausa Dopo averla preparata mi sono anche resa conto del perchè fossero passati 3 anni dalle ultime (qui e qui trovate le ricette) pausa Perchè? per diversi buoni motivi, che qualche riga più sotto vi confesso… Intanto andiamo con ordine. La ricetta è un adattamento vegano di quella trovata un giorno di qualche settimana fa (mi pare) sul Corriere della Sera (grazie Babbo per avermela segnalata!). Qui sotto la foto della pagina originale. Facile da preparare e comoda perchè con l’estate in arrivo (almeno da qualche parte nel mondo ma non certo a Milano) si evita il temutissimo forno, basta avere qualche ora e un pezzo di ripiano nel freezer libero ed il gioco è fatto, però ora è il momento di arrivare al però. O meglio a tre grandi però:  il sapore – ci puoi mettere l’agave o lo sciroppo d’acero, ci…

Tortine al cioccolato e…. lenticchie! e INTERVISTA RADIO!!!!

E allora no?? Il 25 Cheap’n’Chop è andato in onda a Cereal Killer su KeepRadio.it , programma con musica fighissima e un conduttore, Giulio Rock, in grado non solo di fare un programma bellobello ma pure di farmi dire due parole senza impappinarmi troppo, che c’avevo ‘na vergogna che ve lo spiego! Qui trovate la pagina podcast del programma, godetevi le puntate, una migliore dell’altra! Perchè per quanto riguarda la nostra quando mi sono riascoltata ho pensato “alla faccia della velocità di risposta, manco stessi in Nuova Zelanda”, e poi vabbeh non sono stata chiarissima sui regimi alimentari che in casa nostra sono un mix per diverse ragioni ma tanto voi lo sapete che tendo a fare un pò di casino, no? 😀 Proseguiamo con le follie culinarie? Giro di valzer ed entrata scenica delle lenticchie! Devo confessare che questa ricetta risale a qualche tempo fa. Infatti al momento è più…

Torta cacao e… barbabietola!

Squillo di trombe e rullo di tamburi… Date il benvenuto alle barbabietole! Se non sbaglio per loro è la prima volta su questo blog 🙂 Due parole su come mi sono trovata a googlare ricette con barbabietola cotta. Diciamo subito che io proprio non l’ho mai potuta vedere, ricordo ancora con orrore quando alla mensa scolastica me la trovavo davanti… insomma essendo passati la bellezza di quasi 30 anni da allora mi sono detta “senti basta fare la lagna, la compri e ti ci fai un frullato”… Sta genialata l’ho messa in pratica e me la sono pure bevuta (vorrai mica buttare via frutta e verdura?!?) giurando a ogni sorso di non torturarmi MAI più così brutalmente! Insomma ma ormai nel frigo avevo le due barbabietole avanzate e quindi sempre per il principio di cui due righe sopra dovevo pur trovare una soluzione. Guardando un pò nel web ho optato…

Biscotti senza glutine con noci macadamia e fichi secchi… e Buona Pasqua!

Ve lo dico subito la ricetta di oggi è poco dolce ma decisamente calorica: noci macadamia, fichi secchi e farina di mandorle! Nel mentre però vi lascio anche qualche aggiornamento sulle ultime in giro da queste parti: Nonna ha deciso che la frutta a quanto pare non è più una merenda per la peste 7enne (ma questo avrà a breve un post tutto suo) Lo yoga quotidiano va una meraviglia, quando mi prende coraggio mi faccio due foto e le pubblico – che magari ci facciamo due risate insieme ma magari a qualcuno piglia pure entusiasmo (della serie “se riesce a farlo sta qui…”) La meditazione va un pò meno alla grande – qualche giorno fa fallimento epico! Mi sono addormentata seduta… no vabbeh… cosa ve lo dico a fare?!? Quando pensavo di esserne fuori ho avuto una ricaduta PESANTE nelle canzoni dei Coldplay – a voi la scelta, ormai me…

Aperitivo in casa 3 ingredienti

Dunque… con tutta la mia flemma arrivo con l’ultima ricetta reduce dalle scorse vacanze natalizie. A detta del maratoneta io sono LA donna aperitivo, nel senso che se potessi sostituire ogni singolo pasto (colazione compresa) con qualche sfizioseria probabilmente molto calorica e molto poco nutriente lo farei 😀 Ma devo infarcire il SEO con qualche aneddoto personale? E facciamolo… 😉 Hai presente quando dici che tuo figlio è come te e non si ammala mai? ecco potevo pure starmi zitta! Hai presente quando dici che la parte gestionale del tuo lavoro non la faresti mai perchè a te piacciono solo i pazienti? ecco potevo pure starmi zitta! Hai presente quando qualcuno ti dice che i vini rosè e i drink rosati sono da femmina? ecco a questo punto potete pure fare star zitti loro! 😉 Sgranare un melograno, frullare i suoi chicci e passarli attraverso un colino. Unire un cucchiaio…

Plum cake vegano alla banana

La ricetta del plum cake di oggi mi è stata regalata da Maria Grazia, una signora genitilissima che ho conosciuto durante le ultime vacanze. Ma andiamo con ordine…. Io e marito avevamo deciso di goderci qualche giorno in quel di Bobbio, una zona rimasta nella lista dei desideri già da qualche tempo…. Marito si è dato da fare (come sempre) per trovare un posticino carino e devo dire che anche questa volta ha svolto il suo compito benissimo. Il B&B è andato alla perfezione per le nostre esigenze e in più abbiamo scoperto la sua proprietaria: Maria Grazia, una persona squisita, con cui sento di avere diverse affinità, tra cui ovviamente potrete immaginare la preferenza per i dolci vegani 🙂 Lei e il marito Luciano ci hanno fatto sentire come a casa e ci hanno consigliato al meglio per le gite sul territorio, oltre ad avermi inidirizzato in un…

Budino con semi di Chia – due versioni

Perchè? perchè ho avuto il coraggio di cucinarti e assaggiarti solo adesso? Tu che invadi i blog da anni, tu che sei in tutti i ricettari green che si rispettino, tu che sei da tempo solo nel mio mix di semi per insalata, tu che sei onnipresente negli account di gente stramaledettamente dedicata al fitness con un corpo da vero urlo…. Ho ignoranto tutti i segni che mi mandavi! Chia seed pudding, come avrebbe detto il buon vecchio Bryan Adams, please forgive me! Ormai ne mangio una porzione tutti i giorni, soprattutto come dopo cena. A seconda di quanto tempo ho uso due versioni: una al cioccolato di Dana, la Minimalist Baker, che se quando cerchi su google la ricetta per il chia seed pudding ed il suo viene al primo posto, un buon motivo ci sarà, no? L’altra invece è nata proprio per fame post cena da soddisfare in breve…

Navigate