everyday life

10 cose che avrei voluto sapere a 20 anni

Sembra facile a molti, ma per chi, come me, è cresciuto in una famiglia sui generis crescere e capire certe cose in totale solitudine non è stato affatto scontato. Ho pensato quindi di scrivere qui le 10 cose che mi avrebbe fatto taaaaanto comodo sapere 15 anni fa, perchè con alcune di queste 10 cose in realtà mi scontro ancora oggi. Investimenti sentimentali – Non investire i nostri sentimenti in persone che non investono (per davvero) i loro sentimenti in noi. Portare avanti amicizie, relazioni o matrimoni richiede impegno: da ambo le parti. Le amicizie per la vita – ma per favore! Le persone vanno e vengono, ed è un bene. Non lamentarsi quando le strade si dividono ma essere grati per il tempo passato insieme e apprezzare tutte le cose belle che un’amicizia o un amore ci hanno fatto vivere è un’ottima alternativa. Riderci sopra – Cercare di alleggerire…

Aggiornamenti: ovvero dove sono finita…

Ooooook sono stata lontana dal blog quasi tre mesi interi e direi che è arrivato il momento per alcuni aggiornamenti. Ovviamente i lavoro è stato incasinato, ovviamente. Ma da questo mese i turni dovrebbero cambiare quindi dita incrociate e cornini antisfiga spiegati Le risoluzioni per il 2017 stanno andando alla grande. 70% ancora presenti regolarmente: vedi alla voce esercizi 3 volte alla settimana. Sì, alla fine ho deciso di provare a rimettermi di buzzo buono e al momento tengo botta Sul versante della Mindfullness invece devo ancora stabilizzarmi, quando mi applico ne sento i benefici ma non riesco ad essere costante quanto vorrei. Le mie metà sono in lotta, quella che si applica nel tollerare anche i cretini irrecuperabili e quella che invece dice “basta tolleranza, acchiappa il lanciafiamme!” metaforicamente parlando ovviamente 😉 Ho detto addio a Instagram, per quanto fosse carino non riusciva a darmi nessun plus e questa frase…

Buone Vacanze

Ed eccoci a luglio amici! E’ tempo di prendere una pausa e augurarvi buona estate! Qui le vacanze saranno all’insegna di passeggiate tra Trentino prima e Monti Sibillini poi… che ne dite? Si capisce che per riposare devo vedere verde? 😉 Insomma che rimaniate spaparanzati al mare, al vento in barca, a mollo in piscina, a fare scarpinate o a fare i turisti nelle vostre città spero di ritrovarvi a settembre pronti per un’altra stagione! Un abbraccio a presto, Irene

Torta cacao e… barbabietola!

Squillo di trombe e rullo di tamburi… Date il benvenuto alle barbabietole! Se non sbaglio per loro è la prima volta su questo blog 🙂 Due parole su come mi sono trovata a googlare ricette con barbabietola cotta. Diciamo subito che io proprio non l’ho mai potuta vedere, ricordo ancora con orrore quando alla mensa scolastica me la trovavo davanti… insomma essendo passati la bellezza di quasi 30 anni da allora mi sono detta “senti basta fare la lagna, la compri e ti ci fai un frullato”… Sta genialata l’ho messa in pratica e me la sono pure bevuta (vorrai mica buttare via frutta e verdura?!?) giurando a ogni sorso di non torturarmi MAI più così brutalmente! Insomma ma ormai nel frigo avevo le due barbabietole avanzate e quindi sempre per il principio di cui due righe sopra dovevo pur trovare una soluzione. Guardando un pò nel web ho optato…

Smoothie verde profumato al coriandolo

Ennesimo cibo ossessione: il coriandolo fresco. Ma soprattutto parliamo di quello che accade ultimamente nella mia cucina… E’ vegan? E’ fricchettone? Meglio ancora è collegato a energia o medicina Ayurvedica? Allora ci sono! In particolare ho due appuntamenti abbastanza frequenti durante la settimana dopo la sveglia: oil pulling  e polvere di Ashwagandha. Mo ve lo spiego che so’ ste fricchettonate! L’oil pulling è una pratica di pulizia della bocca. Consiste nel mettere in bocca COME PRIMA COSA AL MATTINO un cucchiaino di olio e farlo girare tra denti e lingua per diversi minuti. Vi lascio due link dove ne parlano più nel dettaglio, uno italiano e uno inglese. Io mi trovo molto bene e il dentista (debitamente interpellato) si è detto molto favorevole anche se decidessi di proporlo al bambino. Mi ha infatti spiegato che è un tipo di pulizia gentile e la sostanza grassa funge da protettivo sulle gengive.…

Una questione di pelle – Maschera all’argilla bianca

Oggi una ricetta a base di argilla bianca per la pelle e non per la pancia 🙂 mica si vive di solo cibo, no? Ho scelto di pubblicare questa maschera dopo l’esperienza positiva sulla mia pelle. Perché la mia pelle tende a farmi la guerra (a ragion veduta) da quando avevo 22 anni; dico a ragion veduta perché ho sempre avuto una pelle molto bella ma da pigra e indolente quale ero da adolescente non me ne sono presa cura e lei ha deciso di ripagarmi in età adulta con una dermatite atopica che ormai mi porto dietro da quasi 13 anni. Nessuna prova allergica, nessuna dieta, nessuna terapia ( se non creme al cortisone ovviamente) sono riuscite mai a togliermela del tutto. Modificare la mia dieta ha fatto tanto, prendere probiotici anche, ma lei è li, ogni tanto mi fa grattare, ogni tanto mi fa esasperare e ogni tanto…

Pasta veloce con taccole e mandorle

Taccole… queste sconosciute! Innanzitutto mi scuso per le foto da telefono ma soprattutto per l’assenza dal blog. E’ un periodo tanto pieno sotto diversi punti: quello lavorativo (marzo ha segnato il record di urgenze in reparto) quello del nuovo progetto che condivido con Sara e Aleksandra (un’amica neuropsichiatra infantile) dedicato a genitori e bambini (per i piccoli pazienti di cui spero di potervi parlare presto più nel dettaglio) il quotidiano, con l’uscita del sole e delle temperature miti non si può negare almeno un’ora di gioco al parco dopo la scuola e questo ovviamente porta a stritolare i restanti minuti del pomeriggio-precena al limite delle possibilità spazio-temporali. Praticamente da un posto all’altro e da una faccenda all’altra bisogna muoversi a velocità curvatura 😉 Capito, no? 😀 Passando alla ricetta super veloce, per l’appunto adatta a cuoche e cuochi a velocità curvatura, ho scelto come sempre l’opzione “padella”. Nel mentre che…

Biscotti senza glutine con noci macadamia e fichi secchi… e Buona Pasqua!

Ve lo dico subito la ricetta di oggi è poco dolce ma decisamente calorica: noci macadamia, fichi secchi e farina di mandorle! Nel mentre però vi lascio anche qualche aggiornamento sulle ultime in giro da queste parti: Nonna ha deciso che la frutta a quanto pare non è più una merenda per la peste 7enne (ma questo avrà a breve un post tutto suo) Lo yoga quotidiano va una meraviglia, quando mi prende coraggio mi faccio due foto e le pubblico – che magari ci facciamo due risate insieme ma magari a qualcuno piglia pure entusiasmo (della serie “se riesce a farlo sta qui…”) La meditazione va un pò meno alla grande – qualche giorno fa fallimento epico! Mi sono addormentata seduta… no vabbeh… cosa ve lo dico a fare?!? Quando pensavo di esserne fuori ho avuto una ricaduta PESANTE nelle canzoni dei Coldplay – a voi la scelta, ormai me…

Plum cake vegano alla banana

La ricetta del plum cake di oggi mi è stata regalata da Maria Grazia, una signora genitilissima che ho conosciuto durante le ultime vacanze. Ma andiamo con ordine…. Io e marito avevamo deciso di goderci qualche giorno in quel di Bobbio, una zona rimasta nella lista dei desideri già da qualche tempo…. Marito si è dato da fare (come sempre) per trovare un posticino carino e devo dire che anche questa volta ha svolto il suo compito benissimo. Il B&B è andato alla perfezione per le nostre esigenze e in più abbiamo scoperto la sua proprietaria: Maria Grazia, una persona squisita, con cui sento di avere diverse affinità, tra cui ovviamente potrete immaginare la preferenza per i dolci vegani 🙂 Lei e il marito Luciano ci hanno fatto sentire come a casa e ci hanno consigliato al meglio per le gite sul territorio, oltre ad avermi inidirizzato in un…

Pranzo a casa: Polenta con sugo e legumi

Nella prima ricetta di questa rubrica sfatiamo il mito della pesantezza del sugo con i legumi? Chi ha mai assaggiato una pasta con il tonno, specialmente se quella fatta da mia suocera, non può che darmi ragione 😉 Buona, anzi buonissima eh! Solo che poi due ore sul divano non dovrebbe togliermele nessuno…. Ora che siamo in inverno è uno degli abbinamenti preferiti per la polenta insieme ovviamente al grande classico dei funghi trifolati. E’ ideale per avere alta energia senza grassi, può essere usato come piatto unico o come secondo piatto (a patto di non esagerare con le dosi 😉 ) ed è ovviamente vegano. Se si usa la polenta pronta è poi una ricetta salvatempo eccezionale. Un filo di olio in padella, una cipolla tagliata sottile e uno spicchio d’aglio a rosolare pochi minuti. Una decina di minuti a fiamma di vivace dopo aver aggiunto la passata di…

Navigate