Rientro a casa e polpette vegane

Interrompo la scia dei racconti di viaggio per darvi il bentornato a casa dopo la stagione estiva! Noi siamo appena rientrati dall’ultima tranche di vacanze, finalmente riuniti con la famiglia di Sara, in Austria, ma questo sarà un altro post 😉

Il frigo dopo due settimane di assenza produceva un’eco da film horror! Alla prima cena siamo sopravvissuti solo grazie a take-away e a una pizza congelata per il maratoneta…

Il giorno dopo ci siamo fiondati dentro ad un supermercato, è la scelta è caduta sul piccolo NaturaSì di Via Bergamo, qui a MIlano. Alla cassa ho preso una copia della loro rivista dove all’interno abbiamo trovato questa ricetta di oggi; dico abbiamo perchè è stato il piccolo di casa ad insistere sul provarla. Io nelle polpette vegane al sugo non ho mai creduto molto. Sono sempre stata del pensiero di non cercare sostituzioni spinte (per noi), come ad esempio le bistecche di soia o simili.

E invece cosa scopro? Che ancora una volta devo ricredermi: che buone!

Vi lascio la ricetta (dosi per tre piatti), come sempre con qualche modifica apportata per necessità della mia dispensa e di tempo…

In una pentola fate un piccolo soffritto di cipolla e aglio (se vi piace) in un paio di cucchiai di olio d’oliva. Aggiungete la passata di pomodoro, aggiustate di sale e abbassate il fuoco per farlo cuocere 15 minuti.

Nel mentre frullate 250 gr di lenticchie cotte (una lattina scolata e sciacquata), 160 gr di semi (io ho usato lino, girasole e zucca), 40 gr di farina ci ceci, 140 gr di cipolla, un pizzico di sale e uno di pepe. Formate delle piccole polpette e fatele dorare in una padella con dell’olio di girasole. Scolatele dall’olio residuo e buttatele nella pentola del sugo, lasciatele insaporire nel sugo per qualche minuto. Spegnete il fuoco, impiattate e pronti con il cucchiaio! 😛

Buon inizio settembre!

Irene

Leave A Reply

Navigate